Approfondimento: EMV + Chip Pure

EMV + CHIP PURE

EMV (Europay MasterCard Visa) nasce nel 1993 ed è uno standard mondiale per le carte di pagamento che fornisce l’interoperabilità globale tra tutte le carte e le reti di accettazione (Terminali di pagamento).

OBIETTIVI:

Il primo obiettivo di questo standard è quello di ridurre le frodi e le attività di falsificazione esistenti nelle carte di pagamento a banda magnetica, secondariamente si vuole gestire un numero maggiore di transazioni grazie alla possibilità di validazione del chip OFFLINE.

Il pagamento EMV si basa sulla tecnologia Chip & PIN, ovvero l’uso di un elemento sicuro (chip Silicon certificato) e un codice PIN utilizzato dal titolare della carta per garantire le sue transazioni di pagamento.

Autenticazione a due vie della carta e POS, verifica crittografica e codice dinamico che protegge ogni transazione.

Le carte EMV generano un codice univoco che viene convalidato dalla banca per ogni transazione e che non può essere riutilizzato.

Crittografia avanzata

La sicurezza EMV si basa sulla crittografia avanzata, che viene utilizzata per generare codici di transazione univoci. Questi codici consentono al terminale di pagamento di autenticare la carta.

La crittografia EMV è basata su un’infrastruttura a chiave privata, il che significa che solo una chip card personalizzata con la chiave privata del titolare della carta durante la produzione può generare una transazione valida.

Le schede EMV possono utilizzare SDA o DDA, ovvero l’autenticazione statica o dinamica dei dati.

L’autenticazione DDA, offre la migliore sicurezza della categoria basandosi sulla crittografia a chiave pubblica, in genere crittografia RSA. Ogni scheda contiene una coppia di chiavi pubblica e privata univoca utilizzata durante l’autenticazione.

Quando richiesto dal terminale, la carta utilizza una chiave per generare un codice crittografico valido che viene rinviato al terminale. Questo codice è unico per quella transazione e dimostra che la carta è autentica. Il terminale utilizza la seconda chiave per convalidare il codice restituito dalla carta.

Il passaggio da SDA a DDA richiede un chip con coprocessore crittografico. Questo tipo di processore è necessario per eseguire calcoli crittografici che consentono a una scheda DDA di generare i codici univoci necessari per il processo di autenticazione del marchio. Per la personalizzazione delle carte, viene generata una coppia di chiavi addizionale per ogni carta e un certificato aggiuntivo.

CHIP PURE

Il chip pure è compatibile per sicurezza e interoperabilità con EMV in modo da poter sfruttare tutto il  vantaggio offerti dalla tecnologia EMV oggi.

I prodotti PURE  sono conformi alle certificazioni EMV Co., garantendo maggiore sicurezza, maggiore interoperabilità e riduzione dei costi relativi alle frodi offerti dalla tecnologia Chip & Pin.

Non è necessario investire in uno schema di pagamento personalizzato specifico o in un processo di certificazione personalizzato. PURE è compatibile con qualsiasi terminale compatibile EMV e sistema di back-end (POS o ATM), riducendo al minimo l’impatto infrastruttura per la massima convenienza economica e facile distribuzione.

PURE è una soluzione completamente provata sul campo con oltre 60 milioni di carte in circolazione in tutto il mondo.

Hai trovato l'articolo utile? CONDIVIDILO

SHARE THIS STORY ANYWHERE

LATEST NEWS

LATEST NEWS

READ MORE
READ MORE
2022-05-09T10:58:14+00:00
Torna in cima