Progetti personalizzati per circuiti di pagamento privativi

Progetti personalizzati per circuiti di pagamento privativi

Progetti personalizzati per circuiti di pagamento privativi

Amagroup realizza progetti personalizzati per circuiti di pagamento privativi che vanno dai buoni pasto alle carte di pagamento petrolifere. Progetti di alto livello e di elevata qualità che noi possiamo offrire ai nostri clienti grazie all’accordo stipulato con Gemalto e all’utilizzo della nostra piattaforma DigitAma. I chip EMV PURE di Gemalto, di cui ci serviamo nei nostri progetti, hanno gli stessi livelli di sicurezza presenti nelle carte di pagamento MasterCard e VISA, un elemento fondamentale che garantisce i più alti livelli di sicurezza.

Le carte con chip Gemalto Pure sono carte Java su cui è installata un applet che implementa tutti i comandi necessari e con lo stesso livello di sicurezza definito nello standard EMV. Sono card di fatto identiche alle carte di credito o di debito bancarie.

Questa tipologia di card è dotata di un’elevata programmabilità che permette di gestire casi d’uso differenti, ma in grado di coesistere sulla stessa carta. È possibile far coesistere più di una applicazione sulla stessa card proprio perché il chip che contiene l’applet EMV Pure è una carta Java, in questo modo la gestione risulta essere molto semplificata.

Il sistema di pagamento può essere predisposto sia per transazioni online che offline. Riteniamo che la transazione online abbia il vantaggio di una gestione e di un allineamento immediato delle informazioni e di conseguenza faccia aumentare la sicurezza della transazione stessa. La comunicazione tra POS e server è proprietaria ed è basata sulla ISO 8583. Le comunicazioni tra card e POS e tra POS e server, secondo la specifica EMV, deve utilizzate una cifratura che può essere sviluppata utilizzando chiavi simmetriche o asimmetriche. In particolare, per una transazione basata su validazione online viene utilizzata una chiave simmetrica (semplificando di fatto la distribuzione delle chiavi). Il messaggio di comunicazione tra POS e server è composto dal messaggio stesso e dalla sua firma (crittogramma del messaggio stesso) con la quale è possibile validare l’autenticità del messaggio e rendere sicura la comunicazione.

Durante tutta la transazione la carta, il POS e l’autorizzativo DigitAma seguono un flusso ben preciso di operazioni che si concludono con l’accettazione o la negazione della transazione stessa. Noi di Amagroup, in considerazione della tipologia di servizio, vi consigliamo di configurare la carta in modo che sia in grado di accettare solo e soltanto transazione online ed evitare l’inserimento del pin. Così facendo il flusso si riduce alla selezione dello schema (applicazione) da usare e alla transazione effettiva, rendendo il processo più semplice e sicuro.

Lo staff di Amagroup è a disposizione per spiegare nel dettaglio il progetto, le sue caratteristiche e i molteplici vantaggi, non esitate a contattarci.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *