Passa al Digitale, passa a DigitAMA

Passa al Digitale, passa a DigitAMA

Passa al Digitale, passa a DigitAMA

La LOYALTY CARD, presente già da molti anni, ha da subito rivoluzionato il mercato.

Molti marchi infatti hanno da subito percepito questo strumento come soluzione alle loro esigenze in quanto ottimo mezzo per tracciare qualsiasi abitudine del cliente.

Potremmo parlare delle numerose tipologie di consumatori  (i famosi “Target” di cui si sente continuamente parlare, forse con il risultato di abusare questo termine) dato che ne troviamo svariati tipi: quello che non ha tempo, quello che vuole essere sorpreso, quello che non si sa decidere e fa perdere un sacco di tempo (magari in cassa, chiedendo la luna e non volendo spendere niente…deja vù?) etc ect.

Ma non lo faremo in questo articolo.

Potremmo parlare di tutti i VANTAGGI che la carta fedeltà offre a tutti i tipi di clienti sopra citati  in quanto permette all’azienda di raggiungere e conoscere il consumatore in modo facile, questo spiega come mai  la loyalty risulta così diffusa tra le aziende italiane al giorno d’oggi.

Tanti clienti diversi, un’unica RISPOSTA.

Ma neanche di questo parleremo oggi.

Potremmo prendere un articolo datato anche di un paio di anni di una qualche testata giornalistica del settore e notare che la parola d’ordine dove si concentrano gli sforzi di tutti è una sola: DIGITALIZZAZIONE.

Nulla di nuovo, anche se è meno  nuovo il concetto di sfruttare una PIATTAFORMA che integri più funzioni per trasformare la digitalizzazione da nemica ad alleata.

Servirebbe qualcosa di immediato, servirebbe uno strumento che gestisca tutto il mondo LOYALTY con un click, servirebbe qualcosa che aggreghi più funzioni centralizzando l’esperienza dell’utente dandogli più tempo per seguire un cliente, rivedere una vetrina, prendersi un caffè.

Servirebbe, senza dubbio, DIGITAMA.

Non solo LOYALTY. Molto di più.